Verifica la disponibilità


uzlatychnuzek uzlatychnuzek uzlatychnuzek uzlatychnuzek uzlatychnuzek uzlatychnuzek

Storia dell´edificio U Zlatých nůžek (Dalle Forbici d´oro) e dell´isola di Kampa

Vista dal Ponte Carlo, a 50 metri dall'hotel U Zlatých nůžekIl palazzo U Zlatých nůžek (Dalle Forbici d´oro) appartiene agli edifici più antichi dell´isola di Kampa, pronunciata recentemente dal server VirtualTourist, il secondo quartiere-isola più bello del mondo.

L´edificio delle origini rinascimentali del 1586 fu ricostruito, all´inizio dell´Ottocento, secondo progetti del costruttore ceco d´origine italiano Ignác Palliardi per ricevere l´aspetto classicistico attuale. All´isola pittoresca, situata nel cuore di Praga, vissero vari personaggi illustri, tra i quali l´attore e lo scrittore Jan Werich, il compositore celebre Bohuslav Martinů o il poeta Vladimír Holan. Nello stesso palazzo visse, negli anni 1903-1904, il pittore ed l´illustratore Adolf Kašpar. Anche Voi potrete godere la straordinaria vista sul Castello di Praga, raffigurata nelle sue illustrazioni, dalle finestre della camera Golden View.

Le più antiche registrazioni scritte relative all´isola di Kampa, che fino alla seconda metà del Cinquecento fu priva di ogni costruzione assomigliando piùttosto un giardino grande, risalgono fino al 1169. L´origine della denominazione Kampa non è chiaro; viene usato solo dal 1770 essendo collegato, secondo una delle teorie, con il nome del borghese Gangsel di Camp, proprietario di un palazzo sito nella zona. L´intero lato destro dell´isola è fiancheggiato dal fiume Moldava; dalla Città Piccola (Malá Strana) l´isola di Kampa viene separata con il canale, denominato dalla fine del Cinquecento “dei Rožmberk”, e dall´Ottocento “Čertovka”. Nel passato, la gente nell´isola si dedicὸ, in particolare, al giardinaggio ed alla macina del grano - già nel Trecento, ma anche più prima, vi si trovarono dei mulini, tra i quali più conosciuti sono sempre stati i mulini di Sova (Sovovy mlýny). Più tardi, vi cominiciὸ la costruzione di palazzi rinascimentali e barocchi, nonché di palazzi con giardini. Dal 1599 fino al tempo presente, a Kampa ha luogo il famoso mercato di pentolai.

Attualmente, l´isola di Kampa viene considerata da molta gente per uno dei luoghi più belli e più romantici di Praga.

 

Storia di Praga - città dalle cento torri

Grazie alla sua ricca storia Praga, capitale della Repubblica Ceca, vanta centinaia di epiteti: Praga cuore d’Europa, Praga d’oro, Praga dalle cento torri, Praga mistica, Praga culla di di saggezza e di sapienza ... Praga è giustamente considerata una delle città più belle del mondo.

 

Menzioni di Praga sono attestate già a partire dalla fine del X secolo nelle relazioni scritte del mercante ebreo Ibrahim ibn Yacob, plenipotenziario del califfo di Cordoba Abd-Ar-Rahman III. Di Praga questi ha scritto che è un luogo situato sulla “soglia“ delle vie commerciali che collegano l’oriente con l’occidente e il settentrione con il meridione. Già nel medioevo (intorno al 1381) Praga era famosa in tutto il mondo per un’opera di carattere unico che funziona ancor oggi: l’orologio astronomico del Municipio della Città Vecchia, creato dal geniale orologiaio Nicola di Kadaň. A Praga è stata fondata dall’imperatore Carlo IV una delle più antiche università in Europa, la Universitas Carolina – Università Carlo. A Praga esiste una delle più antiche sinagoghe europee ancor oggi funzionanti, la cosiddetta Vecchio-nuova, Alteneu, intessuta di una storia ricca di gloria e della tragedia della diaspora ebraica.

Orologio astronomicoUniversitas Carolina – Università CarloVecchio-nuova,  Alteneu sinagogheCastello di PragaChiesa di Týn in piazza della Città VecchiaPonte di Carlo, Città Piccola

Negli anni tra il 1583 e il 1597 l’imperatore dei Romani Rodolfo II d’Asburgo aveva scelto Praga come capitale del potente impero austriaco. Alla sua corte al Castello di Praga egli ospitava a quel tempo i più famosi tra gli artisti, gli scienziati e i filosofi. Anche gli storici moderni concordano unanimemente sul fatto che l’epoca rodolfina sia stata il “periodo d’oro“ della città di Praga. A Praga si trovava a quel tempo anche il leggendario alchimista Dr. Faust, che nei laboratori rodolfini aveva creato la famosa pietra filosofale e l’elisir di giovinezza e tramutava il mercurio in oro. Alla corte del Castello di Praga effettuava le sue ricerche anche il rinomato astronomo, alchimista e principe danese Tyge Ottesen Brahe, noto anche come Tycho de Brahe. Brahe è considerato l’osservatore più accurato del cielo stellato di allora ed è stato superato solo dopo l’invenzione del telescopio. Brahe è sepolto nella chiesa di Týn in piazza della Città Vecchia. Sull’altra sponda della Moldava il suo pendant ebraico, il contemporaneo Rabbi Jehuda Low – MaHaRaL, aveva creato il mitico Golem, che secondo la leggenda è a tutt’oggi custodito nella soffitta della Sinagoga Vecchio-nuova. A Praga Wolfgang Amadeus Mozart aveva rappresentato per la prima volta le sue celebri opere Don Giovanni e Le nozze di Figaro e “ dall’aria di Praga“ traeva ispirazione per altre geniali composizioni. A Praga avevano composto geni musicali cechi quali Dvořák, Smetana, Mahler e Janáček. A Praga lo scrittore Karel Čapek, nel suo libro RUR, aveva dato al mondo la parola "robot" e presso la già citata Università Carlo Albert Einstein aveva presentato al mondo la sua celebre teoria della relatività.

 

Praga si rivelerà un luogo di grande suggestione in qualunque stagione. Durante tutto il corso dell’anno potrete godervi il suo panorama davvero unico e le sue stupende passeggiate. Praga è un tesoro di architettura che possiede tutti gli stili architettonici conosciuti. Dall’affascinante gotico della cattedrale di S. Vito, passando per l’imponente barocco della chiesa di S. Nicola e per il Liberty di via Pařížská, fino allo stile orientale della sinagoga in via Jeruzalémská. Praga è affascinante anche d’inverno o nella stagione delle pioggie, quando i visitatori possono dedicarsi a visitare le svariate gallerie, le ricche collezioni dei musei e le sonore sale da concerto. Praga soddisfa anche il visitatore più esigente con la sua scelta gastronomica, che va da un classico piatto ceco quale maiale arrosto con crauti e gnocchi fino ai ristoranti etnici kosher o halal. Il tutto rinfrescato dalla leggendaria birra ceca o da una ricca selezione di vini provenienti da tutto il mondo.

Panorama di Praga, il Ponte Carlo 

La nostra Praga è bella e ricca. Grazie ai nostri servizi alberghieri la potrete conoscere e scoprire al meglio. I nostri alberghi di Praga sono destinati agli ospiti più esigenti che prediligono l’atmosfera familiare e la privacy unite a un servizio alberghiero di prima qualità.